CONVENTI E VITA MONASTICA A LUCCA

Un tour tra i monasteri e la vita quotidiana di suore e frati nella piccola Repubblica di Lucca.

2 Ore 2 o più persone Foto Storia

Introduzione

La vita monastica poteva essere una scelta difficile ma assicurare una dignità e rifugio da guerre e fame. Questo percorso vi farà conoscere i monasteri e la vita quotidiana di suore e frati nella piccola indipendente Repubblica di Lucca.

Itinerario

Durante questo tour si attraverseranno i principali punti da sud ad est della città, partendo dal convento di San Romano, toccando quello annesso all'oratorio di San Giuseppe, San Lorenzo de' Corvaresi, San Micheletto, per arrivare al complesso di San Francesco.

Monastero di San Romano

Antico oratorio menzionato nel 792, la chiesa di San Romano ebbe un ampliamento durante il XIV secolo, è sempre stata in relazione diretta con il palazzo di potere adiacente a cui è collegata. Qui i domenicani ospitarono Girolamo Savonarola e i suoi frati.

Oratorio di San Giuseppe

Gli ambienti del Museo della Cattedrale erano un tempo un convento che ospitava l’ordine delle Gesuate. Restano al suo interno il pozzo originale, alcuni bassorilievi, l’oratorio fu trasformato nel corso del XVII secolo.

Convento San Lorenzo de' Corvaresi

La compagnia dei Corvaresi fu istituita all’inizio del XIV secolo, e i membri appartenevano alle più importanti famiglie lucchesi, mutò molte sedi finché nel 1480 ottenne questo terreno dai frati di San Lorenzo. Il chiostro è parte degli ambienti della biblioteca statale, conserva la struttura primordiale.

Complesso di San Micheletto

Questo convento era detto di San Michele in Cipriano, poi de Burghiciolo fu costruito per la prima volta nel 720, subì modificazioni nei secoli successivi. in quest’area esisteva un complesso monastico utilizzato nel XV dalla monache devote a S. Chiara. Oggi è sede della Fondazione Ragghianti, al suo interno il quattrocentesco chiostro presenta una collezione di opere d’arte moderne.

Complesso di San Francesco

Il primo impianto fu costruito nel 1228, dopo due anni dalla morte di San Francesco e fu ampliata grazie a notevoli donazioni. Oltre all’enorme chiesa ad aula unica, il complesso fu arricchito da tre chiostri, foresteria, pozzi e una grande porzione di terreno dedicata all’orto, alberi da frutto, e erbe medicinali. È considerato il pantheon di Lucca perché al suo interno vi sono le tombe di illustri musicisti (Boccherini, Geminiani) e uomini che hanno lasciato memoria nella storia di Lucca (Castruccio Castracani – Giovanni Guidiccioni). È da questa chiesta che si sviluppò la storica rivolta degli straccioni nella metà del XVI secolo.

Punti forti: Un itinerario molto particolare per scoprire i tanti luoghi di preghiera, l’interno dei luminosi e pacifici chiostri, per imparare come vivevano i monaci, a che ora pregavano, cosa mangiavano, e chi di quella società era destinato alla vita monastica.

Consigliato per gli appassionati di storia, fotografia, religione, amanti della cucina e delle ricette locali prive degli ingredienti che arrivarono dopo la scoperta dell’America.

Vuoi goderti quest'esperienza al massimo?

Contatta la guida che ti accompagnerà

I nostri tour sono studiati per essere svolti in completa autonomia, ma puoi sempre decidere di essere accompagnato da una delle nostre guide autorizzate.

Elena Benvenuti

Nata e cresciuta a Lucca, specializzata in tour con rievocazioni storiche e in tour eno-gastronomici in provincia.

Vedi la mia pagina su "welcome2lucca"

Potrebbe interessarti anche...

Alcuni nostri consigli sui tour simili a quello che stai visualizzando adesso

2/3 ore

Qualche ora a Barga…

Un tour per vedere tutte le attrazioni più famose ma anche quelle più nascoste di Barga

Vai al tour!
5 ore

Una passeggiata a Montecarlo con degustazione

Un tour che percorre le fasi della sua storia dal 1332 fino ai giorni nostri con degustazione finale.

Vai al tour!
2 ore

Casa Pascoli e la Fortezza di Montalfonso

Un tour tra Castelvecchio Pascoli e Castelnuovo Garfagnana tra cultura e storia.

Vai al tour!
Vedi tutti i nostri tour organizzati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>