Il 2019 vede brillare una nuova stella nel panorama dei ristoranti stellati di Lucca e provincia. Ed è proprio nel nostro centro storico, in una delle piazze più frequentate e considerate il cuore pulsante della città di Lucca. Volete sapere qual è? Leggete l’articolo! 😉

Lucca, così come la Toscana, spicca per la qualità del proprio cibo e delle proprie ricette tipiche. Si va dalle trattorie tradizionali dove mangiare i piatti più “goderecci” della nostra tradizione culinaria, fino ai ristoranti più innovativi e moderni in chiave di ideazione dei piatti e di rivisitazione della tradizione.

Ma oggi siamo qui a parlare dei ristoranti stellati di Lucca e di tutta la provincia. Iniziamo quindi la nostra personalissima “guida Michelin” con i consigli e le dritte di welcome2lucca!

Cominciamo dall’unico 2 stelle Michelin della nostra provincia…

Il Piccolo Principe – Viareggio (2 stelle)

Il primo dei ristoranti stellati di Lucca e provincia di cui andremo a parlare è Il Piccolo Principe (che riaprirà l’8 marzo 2019), il ristorante del Grand Hotel Principe di Piemonte, famoso 4 stelle sul lungomare di Viareggio.

Il ristorante Il Piccolo Principe, come dicevamo in precedenza, è l’unico 2 stelle Michelin della provincia di Lucca. Lo chef Giuseppe Mancino, campano di origine, è maestro di abbinamenti e cotture, a volte azzardate ma con un equilibrio sempre costante.

La cucina, come possiamo immaginare è prettamente incentrata sul pesce, ma esistono anche menù degustazione di terra e vegetariani da 6 portate, un menù “A modo mio… passato e presente” da 10 portate a scelta dello chef. Per chi invece si approccia per la prima volta al ristorante Il Piccolo Principe, esiste un menù “L’essenziale”, dove potrete conoscere la cucina dello chef Mancino in un menù di 4 portate.

Non manca la possibilità di mangiare à la carte, ma io consiglio (se si tratta di ristoranti stellati) di provare comunque un menù degustazione.

Grande anche la carta dei vini, come da buona norma, con una selezione di oltre 800 etichette di vini pregiati toscani, italiani ed esteri. Nella carta sono presenti anche molte etichette di Champagne. Il Sommelier vi saprà condurre nell’abbinamento più esclusivo in base ai vostri piatti.

IL PICCOLO PRINCIPE
Piazza Puccini 1 – Viareggio (LU)

Continuiamo la nostra rassegna dei ristoranti stellati di Lucca e provincia passando a quelli da 1 stella Michelin:

Bistrot – Forte dei Marmi (1 stella)

Il Bistrot, ristorante storico del litorale versiliese di proprietà della famiglia Vaiani, storica famiglia di ristoratori, vanta una tradizione in campo culinario fin dal 1971 ai tempi del “Tre Stelle” che proponeva piatti della tradizione versiliese.

Dal 1990 prende vita il Bistrot, con l’intento di alzare il livello della ristorazione in chiave moderna e innovativa e in poco tempo diventa uno dei punti di riferimento per chi desidera un ristorante gourmet.

Il menù, anche in questo caso incentrato sul pesce, propone 2 menù degustazione “Emozioni” da 6 o 9 portate, vini esclusi, rispettivamente da 90 o 110 euro a persona.

La cantina ha un’ampia scelta di vini sapientemente interpretata dal sommelier.

BISTROT
Via della Repubblica 14 – Forte dei Marmi (LU)

Butterfly – Lucca (1 stella)

Il Butterfly è ormai un’istituzione tra i ristoranti stellati di Lucca.

Stellato dal 2008, nasce nel 1997 dalla passione di Mariella Palatresi e Fabrizio Girasoli. Dal 2002 il ristorante è situato in uno splendido parco all’interno di un casolare suddiviso in piccole sale.

D’estate si può godere del fresco del giardino esterno immerso nel verde. Il ristorante propone una cucina creativa legata al territorio con una continua ricerca delle migliori materie prime e dei più nobili prodotti locali. Tutti i piatti sono curati nei minimi particolari dallo Chef Fabrizio Girasoli, mentre Mariella si occupa della cura dei dessert.

Il ristorante prevede il classico menù alla carta, ma anche tre tipologie di menù degustazione: “Tra la tradizione e l’innovazione”, 6 portate a 80 euro vini esclusi, “I sapori del mare”, 6 portate a 80 euro vini esclusi e “Cibo ed emozioni”, menù da 8 portate proposte dallo Chef a 100 euro vini esclusi.

Ampia cantina con oltre 200 etichette toscane, italiane ed estere. Ottima scelta anche di vini da dessert e distillati.

BUTTERFLY
SS12 del Brennero 192 – Marlia (LU)

Romano – Viareggio (1 stella)

Ristorante storico di Viareggio, nato dalla passione di Romano Franceschini che nel 1966 lascia Montecarlo per aprire una trattoria sul litorale lucchese. Proprio nel ’66 Romano e la moglie Franca aprono il loro ristorante in Via Mazzini, nello stesso luogo dove si trova ancora adesso.

La stella arriva nel 1985, dopo una serie di riconoscimenti nazionali ed internazionali.

La cucina è molto legata al territorio e alla tradizione. I piatti in carta sono molto riconducibili ai sapori del mare della Versilia e si alternano a piatti innovativi frutto di continua ricerca. Attualmente la brigata di cucina è composta da giovani sotto i trent’anni sotto la guida di Andrea Papa. Conseguentemente, le proposte si fanno più contemporanee, sia dal punto di vista della ricerca che dall’aspetto estetico, pur mantenendo il leitmotiv di fondo della tradizione.

Il menù è principalmente alla carta, con antipasti che vanno dai 24 ai 45 euro, i primi da 25 a 47 euro, i secondi dai 32 ai 48 euro e i dessert da 14 a 20 euro. È presente anche un menù degustazione che varia in base a quello che propone la stagione, il mercato e la fantasia dello Chef al prezzo di 110 euro.

Una corposa carta dei vini che spazia in etichette provenienti da tutto il mondo completa alla perfezione l’esperienza.

ROMANO
Via Giuseppe Mazzini 120 – Viareggio (LU)

Lorenzo – Forte dei Marmi (1 stella)

Presente fin al 1981 a Forte dei Marmi, Lorenzo è il ristorante per antonomasia della località Versiliese. Fin da giovane, Lorenzo Viani si è dedicato al mondo della ristorazione portando alla ribalta i sapori e i prodotti della Versilia.

La bontà del pesce, scelto ogni mattina sui moli di Viareggio e della Versilia, e la selezione accuratissima delle carni, degli ortaggi e della frutta, è la base di partenza per ottenere piatti lavorati dalle sapienti mani della brigata di cucina, che vengano ricordati e celebrati ogni giorno. Per Lorenzo, ogni piatto deve risultare indimenticabile.

Il ristorante propone il classico menù alla carta, ma anche tre tipologie di menù degustazione, da 85 euro, da 90 euro e da 100 euro.

Servizio eccellente in un ambiente elegante e raffinato. Una tappa fondamentale per gli amanti del buon cibo.

LORENZO
Via Giosuè Carducci 61 – Forte dei Marmi (LU)

Giglio – Lucca (1 stella)

Il Ristorante Giglio è l’ultimo arrivato tra i ristoranti stellati di Lucca. Il Giglio è la nuova stella che brilla nel centro storico di Lucca. Premiato a fine 2018 con la stella Michelin, ha il pregio (secondo me) di non essere sostanzialmente cambiato rispetto a quando non era “stellato”.

Caratterizzato dalla presenza di ben tre giovanissimi Chef (Lorenzo Stefanini, Stefano Terigi e Benedetto Rullo), sotto “l’ala protettiva” della Patron Paola Barbieri, che propongono una cucina tradizionale innovativa con una ricerca di sapori spesso riconducibili al lontano oriente. Una “contaminazione” che sprigiona spesso emozioni e contrasti godibilissimi.

Il locale è situato in uno storico palazzo nella centralissima Piazza del Giglio, proprio di fronte al Teatro, e si pone al pubblico con una veste elegante ma spesso informale che ti mette a tuo agio.

La cucina propone il menù alla carta e tre tipologie di menù degustazione: il menù della tradizione a 40 euro, un menù a 55 euro (che ho personalmente provato qualche settimana fa) e uno da 90 euro.

Ottima anche la carta dei vini con etichette da tutto il mondo. Curiosa e interessante anche la proposta di un sidro svedese… Da provare.

GIGLIO
Piazza del Giglio 2 – Lucca

Lux Lucis – Forte dei Marmi (1 stella)

Il Lux Lucis è il ristorante di punta dell’Hotel Principe di Forte dei Marmi. Stellato dal 2017, è un ristorante moderno in ogni suo aspetto: dagli ambienti alla cucina.

Valentino Cassanelli è l’Executive Chef del ristorante, che esprime appieno la cucina italiana contemporanea. Classe ’84, ha alle spalle esperienze in ristoranti come “Nobu” e “Cracco”.

Da non dimenticare la cantina proposta dal Restaurant Manager Sokol Ndreko, premiato come miglior sommelier BIWA nel 2015. Un’infinità di etichette esclusive e provenienti da ogni parte del globo fanno di una cena al Lux Lucis un’esperienza a tutto tondo.

Il ristorante offre tre menù degustazione: “Sintesi”, 5 portate con abbinamento vini del sommelier a 100 euro; “Un tuffo nel territorio”, 9 portate con abbinamento vini del sommelier a 150 euro; “On the road, Via Vandelli”, 13 portate con abbinamento vini del sommelier a 210 euro.

LUX LUCIS
Viale Amm. Morin 67 – Forte dei Marmi

La Magnolia – Forte dei Marmi (1 stella)

L’ultimo tra i ristoranti stellati di Lucca e provincia di cui andremo a parlare è il ristorante La Magnolia, il ristorante dell’Hotel Byron di Forte dei Marmi, guidato dallo chef stellato Cristoforo Trapani. Campano di origini, Trapani propone specialità della tradizione culinaria del territorio versiliese e piatti estremamente creativi concepiti dal suo estro e fantasia: una sorta di cucina “fusion tosco-campana”.

L’ambiente è elegante (come è giusto che sia, all’interno di un hotel 5 stelle Lusso) ed esclusivo e, durante l’estate, è possibile pranzare o cenare anche a bordo piscina.

Il ristorante propone specialità alla carta e due menù degustazione: “La Versilia” e “Otto assaggi a mano libera pescando con lo Chef”.

La posizione vicino al mare e il livello eccelso della cucina, ne fanno anche una location perfetta per matrimoni ed eventi.

LA MAGNOLIA
Via Enrico Morin 46 – Forte dei Marmi (LU)

Se cercate consigli sui migliori ristoranti stellati di Lucca e provincia, commentate qua sotto. E buon appetito!

The following two tabs change content below.
Giacomo Mazzoni: Consulente SEO e Web Marketing, ma anche blogger di cibo e viaggi… Prima collaboratore in una web agency, poi consulente SEO e Web Marketing freelance. Un percorso di crescita e di formazione che mi ha fatto capire quale fosse la mia strada maestra: la SEO. Ottima forchetta e appassionato di viaggi, possiedo anche un blog che tratta questi due argomenti, tra i più discussi e popolari sul web.

Ultimi post di Giacomo Mazzoni (vedi tutti)

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>