torre guinigi

Dei Guinigi sei l’orgoglio.
Hai dei lecci come cappello.
Dall’alto dei tuoi merli,
può vedere una città viva,
dentro al suo carosello.
Le montagne che ci circondano,
da quassù sembra quasi
di toccarle.
Puoi provare ad allungare il tuo piede e provare a scalarle.
Dura è la fatica
per arrivare fino in cima,
ma ne vale la pena.
Qui ti senti libero
senza alcuna catena.
Ti senti forte
come un attore
sicuro della sua parte,
pronto a dimostrare a tutti la sua arte.

The following two tabs change content below.
Giovanni Parensi

Giovanni Parensi

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Commenta l'articolo

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare i tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>