Uno dei gruppi americani più amati e longevi della storia della musica torna al Summer Festival: infatti il prossimo 5 luglio a Lucca farà tappa il 40 Trips Around the Sun Tour dei Toto. I biglietti sono quasi esauriti.

Questa sarà la terza volta che i Toto si esibiranno a Lucca: i precedenti concerti risalgono al 2003, quando ancora non si pagava il biglietto, e al 2012. La band ha già fatto il tutto esaurito in prestigiosi teatri e location all’estero, come lo Ziggo Dome di Amsterdam, la Royal Albert Hall di Londra e il Ryman Auditorium di Nashville. Questo è il tour più lungo intrapreso dalla band dopo tanti anni, una vera e propria rinascita.

I fratelli Porcaro (figli del famoso percussionista Joe Porcaro) nel 1976 fondarono a Los Angeles un gruppo che da oltre 40 anni lascia una traccia storica nella cultura popolare, entrando di diritto nella storia della musica pop.

Forse l’album più famoso è Toto IV. Uscito nel 1982, contiene brani indimenticabili e tutt’ora programmati in radio: Rosanna, Africa, Afraid of Love.

Sicuramente chi è nato negli anni sessanta si ricorda come si affollavano le discoteche appena partivano i tamburi iniziali di Africa, canzone entrata ormai tra le più grandi hit di sempre.

Sono tantissime le cover realizzate nel corso degli anni e i concerti dal vivo della band hanno arricchito di sfumature le sonorità sempre originali delle loro canzoni. Restano indiscusse e ineguagliabili le qualità musicali e l’altissimo livello di esecuzione dal vivo dei Toto.

I componenti nel 1982 erano : Jeff, Steve, Michael Porcaro, Steve Lukather, David Hungate, David Paich e il solista Bob Kimball. Con gli anni all’interno della band si sono succeduti diversi artisti: Dennis Frederiksen, Lenny Castro, Tom Kelly, Timothy Schmit, Joe Porcaro, Martyn Paich, Tom Scott, Jim Horn, Jerry Hey, Gary Grant, Jimmy Pankow, Simon Phillis, Greg Phillinganes.

Indimenticabile il batterista Jeffry Thomas Porcaro, uno dei più grandi di tutti i tempi per la notevole tecnica, gusto negli arrangiamenti e capacità di alternare linguaggi musicali. Jeff è venuto a mancare nel 1992, in seguito ad un banale incidente domestico: inalazione del veleno che stava dando alle rose del giardino. Verrà ricordato dai molti per lo stacco iniziale di batteria in Rosanna, che gli valse il soprannome di “Mr. Shuffle”. Nel 2015 anche Mike Porcaro, bassista del gruppo, è venuto a mancare improvvisamente.

Nel corso della loro carriera i Toto hanno venduto 40 milioni di album e ricevuto 200 nomination al Grammy Awards, sei vinti solo con Toto IV, tra cui miglior disco dell’anno, miglior album, miglior produzione. Su Spotify hanno totalizzato 422 milioni di streams.

Sono più di cinquemila gli album a cui hanno partecipato i singoli componenti del gruppo, le cui vendite totali raggiungono il mezzo miliardo. Nel 2009 il gruppo è entrato nella Musicians Hall of Fame.

Nei primi album si rivela l’animo romantico dei componenti della band, che hanno dedicato varie ballate, sonetti, madrigali e serenate musicali, ognuna ad una donna diversa: Holyanna, Melanie, Pamela, Anna, Lia, Rosanna, Eleonor, Carmen, Angela, Manuela, Lorraine. Ogni canzone è un capolavoro di arrangiamento e melodia.

Tantissimi gli album e singoli di successo: Toto IV, Fahrenheit, Kingdom of desire, Tambu, Mindfields, Falling in Between, e i singoli Without your love, Don’t chain my heart, I will remember, Bottom of your soul, Mad about you, Spanish steps of Rome.

Mentre registravano Toto IV, hanno partecipato alla composizione, all’arrangiamento e alla strumentazione di Thriller, singolo di Michael Jackson. Le cronache narrano che ritardarono il lavoro di promozione di Toto IV per seguire l’album di Michael: ben cinque delle nove canzoni vedono la presenza dei Toto.

Una delle più belle canzoni, Human Nature, è firmata da Steve Porcaro e vale la pena ricordarne la genesi. Steve stava componendo al pianoforte una canzone per consolare la figlia (tornata in lacrime da scuola dopo un brutto diverbio con un compagno); le note furono incise su una cassetta che fu portata a Quincy Jones da David Paich con altre demo realizzate dal tastierista. Quincy ascoltò tutta la cassetta con i brani di David e con sorpresa arrivò anche a quello di Steve, talmente bello che fu subito incluso nell’album.

Parlando del presente, nel 2018 è uscito un nuovo album per a Sony che celebra i 40 anni di carriera: Old is new, contenente dieci canzoni di cui cinque con Jeff Porcaro alla batteria, su tre delle quali Mike Porcaro è al basso e altre due con David Hungate.

Al 40 Trips Around the Sun World Tour parteciperanno: Steve Lukather, chitarra, voce e tastiera, David Paich, tastiera e voce, Steve Porcaro, tastiera, sintetizzatore e voce, Joseph Williams, voce, Shem Von Schroeck, basso, Shannon Forrest, batteria, Lenny Castro, percussioni, Warren Ham, sassofono, armonica a bocca, tastiera, chitarra e voce.

The following two tabs change content below.
Elena Benvenuti

Elena Benvenuti

Elena Benvenuti

Ultimi post di Elena Benvenuti (vedi tutti)

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Commenta l'articolo

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare i tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>