Tra le innumerevoli attrattive di Lucca devo citare il nostro Orto Botanico che si trova nella parte est della città, visibile anche dall’alto delle sue maestose Mura cinquecentesche.

Passerella vicino le mura

Occupa un triangolo di terreno di quasi 2 ettari, dunque è piccolino, ma molto compatto in cui si trova tutto ciò che è necessario ad un orto botanico: l’arboretum (il luogo degli alberi), il laghetto, le serre nuove e le serre vecchie, la montagnola ed il camelieto con i rododendri e le azalee, ma anche un minuscolo museo botanico con la sua biblioteca storica.

Laghetto

L’orto botanico di Lucca non è fra i più antichi e nemmeno fra i più belli, tanto meno tra i più rari della nostra penisola, ma ciò che lo rende davvero un piccolo gioiello sono i suoi viali ben curati, le statue ed installazioni, il maestoso cedro del Libano e le sequoie dalla corteccia rossastra come pure le collezioni di profumatissimi frangipani: c’è di che ubriacarsi di profumi.

Dicevo, non è tra i più antichi; eh si, fu fondato nel 1820, grazie ad una straniera che peraltro fece giungere a Lucca piante mai viste prima in questo territorio. Piante ed alberi che hanno attraversato oceani per giungere in Europa ed essere poi quasi immediatamente trasferiti in Italia, anche a Lucca.

Serra

La storia di questo orto è costellato di racconti affascinanti che incantano grandi e piccini.

Oggi è diventato anche luogo di arte e di musica, uno spazio frequentatissimo sin dall’apertura dei sui cancelli in marzo fino a dicembre. Qui si organizzano mostre d’arte, ma anche concerti serali e spettacoli di alto livello nelle serre nuove. E quanti altri orti botanici in Italia ospitano sotterranei visitabili dove ripararsi nei lunghi pomeriggi d’agosto e godere di una frescura assolutamente rigenerante?

Laghetto

Concedetevi una visita, magari guidata di questo luogo, fatevi incantare con le storie fantastiche che un’appassionata/o vi potrà raccontare.

The following two tabs change content below.
Maria Curto
Sono guida abilitata, e abito a Lucca dopo aver viaggiato e vissuto in Europa ed in molte città d’Italia. M’innamoro sempre dei luoghi in cui decido di vivere ecco perché incanto spesso chi mi ascolta. Per visite in città o fuori potete contattarmi tramite il mio sito: www.mariacurto.com oppure (+39) 349 1332450
Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Commenta l'articolo

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare i tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>