Anche quest’anno, in occasione della festività religiosa del Corpus Domini, tornano a Camaiore i coloratissimi tappeti di segatura. Decine di metri di disegni multicolore prenderanno vita durante la notte tra il 22 e 23 giugno per essere ultimati entro l’alba, prima che vengano calpestati del passaggio della processione al mattino. Delle opere d’arte che non restano nel tempo, ammirabili soltanto per poche ore ma che sicuramente lasciano il segno.

Si tratta di una tradizione che arriva ad oggi dal ‘400; nell’archivio storico del Comune di Camaiore sono custodite testimonianze del passaggio della processione già in questa lontana epoca. Dall’800 poi la festività venne impreziosita dalla realizzazione di tappeti floreali, tradizione che sembra esser stata portata dai servitori spagnoli alla corte dei Borbone. E’ dagli anni 30 del secolo scorso che i tappeti del Corpus Domini sono diventati di segatura portando ogni anno sempre un maggiore impegno nella loro ideazione e realizzazione.

Dietro alla creazione di un tappeto di segatura c’è, in prima battuta, lo studio del soggetto che si vuole rappresentare; una volta ideato, il progetto viene riportato su tavole di compensato che serviranno come stampo per la segatura. Questa appunto, viene utilizzata per il riempimento degli stampi; si tratta ovviamente di segatura colorata con tinte accese e brillanti, che rendono il risultato finale ancor più affascinante e reale.

Anche per l’edizione di quest’anno è prevista una giuria di esperti che valuterà i tappeti e ne decreterà il vincitore. La giuria dovrà esaminare la composizione, il colore e l’attinenza al tema. Quest’ultimo, viene scelto dalla Parrocchia di Santa Maria Assunta di Camaiore e per l’edizione 2019 sarà “Il Sinodo dei giovani”. I ragazzi di oggi si barcamenano tra sfide ed opportunità, per questo motivo la scelta del tema per la manifestazione è ricaduta su di loro, per cercare di comprenderli meglio e quindi saperli aiutare. Non a caso quest’anno i gruppi di ragazzi under 23 avranno una loro categoria specifica e verranno giudicati separatamente dagli altri gruppi.

L’impatto dei tappeti, una volta ultimati, è veramente suggestivo ma lo è altrettanto passeggiare durante la notte per le vie del centro storico di Camaiore e vedere gli artisti all’opera. C’è chi lo fa da generazioni e chi invece si approccia per le prime volte a questo tipo di arte, ma tutti insieme uniti nella realizzazione di un unico lunghissimo e coloratissimo tappeto raffigurante tanti soggetti diversi. Come un lungo foglio di carta, un libro, che racconta una storia bellissima.

Un’ultima informazione di servizio: raggiungere il centro storico di Camaiore è molto semplice, in ogni caso il Consorzio di Promozione Turistica della Versilia mette a disposizione un servizio navetta con partenza dalla piazza antistante il pontile di Lido di Camaiore ed arrivo nel centro storico del paese. Il servizio è garantito dalle ore 21.00 di sabato 22 giugno fino alle ore 2.00 di domenica 23 giugno.

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Commenta l'articolo

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare i tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>