In Versilia, nello specifico nel Comune di Massarosa, è possibile passeggiare e fermarsi ad ammirare una distesa di colorati e profumati fiori di loto. È davvero singolare trovare dei fiori cosi in questa zona; essi infatti sono molto diffusi in America, Australia e soprattutto in Asia. È proprio la cultura asiatica infatti quella dove si hanno i più numerosi riferimenti al fiore di loto. Questo, nasce e cresce in acqua, il suo periodo di fioritura è solitamente in estate tra i mesi di giugno e settembre ed è un fiore caratterizzato dai colori bianco, giallo e rosa.

Arrivare ai fiori di loto di Massarosa è molto semplice: lasciando la macchina nel parcheggio della stazione di Massarosa/Bozzano o arrivando qui direttamente in treno si può imboccare il percorso che porta alla piantagione.
Un sentiero totalmente pianeggiante e davvero semplice da percorre, sia a piedi che in bicicletta, lungo soltanto un chilometro e mezzo circa, un percorso per tutte le età che regala uno spettacolo unico.

Partendo dal parcheggio di Bozzano la cartellonistica spiega il percorso e non passa troppo tempo da li ad arrivare a scorgere i tanto attesi fiori di loto. Davanti alla piantagione sono state installate delle comode panchine utili per sedersi ad ammirare la fioritura, i suoi colori e i suoi profumi.
Proseguendo sul sentiero, passerete sopra una passerella di legno circondata da acqua e vegetazione tipica dei paesaggi lacustri e paludosi. Grazie ai pannello esplicativi posti ungo questa passerella potrete raccogliere informazioni interessanti riguardo la natura che vi circonda. Continuando a camminare si arriva ad un laghetto. Si tratta di un lago per la pesca sportiva, totalmente sostenibile, dove è possibile passare del tempo nel rispetto delle specie animali che qui vivono.

Ma le sorprese sul percorso dei fiori di loto di Massarosa non sono finite qua. Proseguendo sul sentiero incontrerete anche una graziosa libreria all’aperto, ideale per fermarsi e rilassarsi un po’ leggendo un buon libro. Si tratta di una “free library” dove i libri che la compongono sono conservati all’interno di una barchetta da lago riadattata a libreria.
È possibile prendere in prestito un libro semplicemente registrandosi sull’apposito registro oppure contribuire alla raccolta portando dei libri propri.

Il percorso dei fiori di loto accompagna alla scoperta della natura del posto, proponendo idee diverse per vivere il paesaggio in modo alternativo e sostenibile.

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>