Subito a ridosso delle Mura,
c’è un trionfo di piante e di natura.

Alberi e fiori da tutto il mondo,
sono il formidabile scenario
di questo parco straordinario.

Nel tuo laghetto
colmo di ninfee
il demonio ha annegato
una delle sue dee.

Una leggenda alquanto ingenerosa,
ci narra della nobile dama
di nome Lucida,
che di Belzebù
sarebbe diventata sposa,
vendendogli l’anima
in cambio di una bellezza
immortale.

Non volendo rispettare il patto,
questo rifiuto
gli sarebbe stato fatale.

Il Diavolo le ha presentato il conto
e l’avrebbe spinta
in fondo al lago,
ma lei in realtà
sarebbe morta
dell’epidemia di peste
che anche in questa città
ha voluto avere il suo sfogo.

Usciremo felici da questo luogo, con gli occhi ed il naso inebriati
da tanti profumi e colori,
che vorremmo subito
rientrare dentro, anche se siamo già fuori.

The following two tabs change content below.
Gnioviani Di Lucca

Gnioviani Di Lucca

Gnioviani Di Lucca

Ultimi post di Gnioviani Di Lucca (vedi tutti)

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Commenta l'articolo

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare i tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.