Il 9 luglio il palco del Summer Festival  si riempirà di musica rap, grazie a Macklemore, Khea e  Anastasio. Pronti ad ascoltarli, cantare e ballare? Andiamo a conoscerli meglio, presentandoli per ordine di apparizione sul palco

 

Khea

Ad aprire il concerto sarà proprio Khea, un giovane cantante trap argentino.  Sarà un inizio di serata internazionale e di avanguardia latin trap: in meno di un anno Khea con il suo singolo “LOCA” ha accumulato oltre milioni di visualizzazioni su YouTube e Spotify, e si è esibito in oltre 100 show tutti esauriti in America Latina. Ha avuto anche diverse collaborazioni con artisti mondiali della trap latina, come Bad Bunny, Yung Pinch, Duki, Cazzu e Seven Kayne.

Anastasio

Dopo sarà la volta di Anastasio,  cantautore e rapper italiano, che dopo la vittoria nella dodicesima  edizione di X Factor ha fatto sold out in diversi appuntamenti del suo tour.

Nel 2015 aveva già pubblicato, con il nome d’arte di Nasta, i suoi primi singoli su Youtube, e nel 2018 torna alla ribalta con “Come Maurizio Sarri”, un brano dedicato all’allenatore del Napoli, particolarmente amato tra i tifosi della squadra calcistica.

Dopo la vittoria di X Factor viene pubblicato il suo singolo “La fine del mondo”, che riscuote un successo incredibile in radio, tanto essere certificato come disco di platino dalla FIMI.

Viene anche ospitato a sorpresa al 69° festival di Sanremo, dopo un monologo interpretato da Claudio Bisio, canta “Correre”, il suo nuovo singolo.

Macklemore

Infine il palco sarà tutto per Macklemore, il rapper di Seattle di origini irlandesi, che negli ultimi anni con la sua musica  ha vinto i maggiori premi della musica internazionale.

Ha fatto i suoi primi passi nella musica come Prof. Macklemore, ma il successo è arrivato con “Thrift Shop” e “Can’t hold us”. I suoi testi contengono messaggi contro il conformismo, difesa dei diritti degli omosessuali e ricerca di fiducia di se stessi.

I suoi due ultimi album sono stati amati e premiati a livello internazionale con dischi di platino e oro in tutto il mondo, 4 Grammy Awards e i suoi singoli hanno avuto oltre 2 miliardi di visualizzazioni su YouTube.

Nel 2016  il presidente Barack Obama lo ha voluto accanto a lui in un messaggio televisivo alla nazione, per presentare le statistiche di overdose date dalla droga, parlando anche della sua esperienza.

Impossibile non parlare anche del suo singolo “Glorious”, dove nel video è presente la sua nonna centenaria nel giorno del suo compleanno: nel giro di un mese ha fatto oltre 30 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Devo portarvi altri buoni motivi per essere il 9 luglio ad ascoltare, cantare e ballare con questi artisti rap internazionali?

Ci vediamo a Lucca!

 

 

The following two tabs change content below.
Raffaella Martini
Raffaella, abito a Lucca, città della quale sono da sempre innamorata. Segni particolari: una grande passione per i viaggi. Fin da piccola ho viaggiato, ed ho sempre avuto la voglia di raccontare tutto quello che ho visto, sentito o mi ha emozionato e incuriosito. Laureata in Ingegneria Edile, ma nel 2017 ho cominciato ad occuparmi di Web Marketing, in particolare di Social Media e Advertising. Dal 2017 ho un blog di viaggi che si chiama "Ingegnererrante".
Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Commenta l'articolo

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare i tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>