Pensando alla Versilia saltano subito alla mene il mare e le lunghe passeggiate sulla spiaggia. Ma la Versilia in realtà offre molto di più. Natura, cultura, panorami e piccoli borghi; l’entroterra pullula di tesori da scoprire. Le colline e le montagne sono disseminate di itinerari turistici e di sentieri, dai più semplici e adatti a tutti, ai più difficoltosi, perfetti per chi ama mettersi alla prova.

Percorrendo i sentieri versiliesi non si può non rimanere incantati dalla rigogliosità della natura che li circonda e dai piccoli borghi, ricchi di storia e cultura, che si incontrano lungo il cammino.

Con l’avvicinarsi della bella stagione è impossibile non rispondere al richiamo della natura; c’è soltanto l’imbarazzo della scelta.

Primo tra tutti i sentieri percorribili in Versilia, grazie alla sua rilevanza storica, è sicuramente la Via Francigena che, attraversando diversi comuni del territorio, accompagna i viaggiatori fino a Lucca.

Ma le Alpi Apuane regalano un’offerta ricca e variegata di sentieri tracciati dal C.A.I. (Club Alpino Italiano), basta scegliere il punto di partenza e seguire le vecchie mulattiere che collegano i paesini collinari.

Inoltre, la presenza di pareti rocciose, prive di vegetazione, ha permesso la realizzazione di pareti da arrampicata: le ferrate.

Continuando a parlare di spettacoli della natura, eccone alcuni esempi assolutamente da non perdere.

La Grotta Antro del Corchia, scavata dall’acqua all’interno del marmo racchiuso nella montagna, è un sistema di sale e di gallerie mappate ad oggi per circa 70 km tutti all’interno del Monte Corchia.

Altra grotta dotata di estremo fascino è Grotta all’Onda. Un sito preistorico, rifugio per l’uomo di Neanderthal, nei pressi di altri siti archeologici risalenti ad epoche differenti.

Parliamo invece di vette da raggiungere, come ad esempio Il monte Altissimo, noto per l’estrazione del marmo e per i resti delle trincee della “linea gotica”.

Impossibile non segnalare anche il Monte Forato. Composto da due cime che si uniscono naturalmente tramite un arco; una caratteristica straordinaria che regala uno spettacolo davvero unico. Nei giorni intorno al solstizio d’estate, si assiste ad una “doppia alba”: il sole sorge due volte, prima lo si vede nascere dal foro e di seguito dalla vetta più alta della montagna.

Due altre vette molto frequentate dagli escursionisti delle Alpi Apuane sono il Monte Prana e Gabberi. Quando si raggiunge la cima di queste due montagne è di rito la foto con le grandi croci che vi troneggiano, ben visibili anche da valle.

Questi sono soltanto alcuni esempi della ricca offerta di attrazioni che l’alta Versilia offre.

Da non perdere è senza dubbio anche la cucina dei rifugi montani, legata alla tradizione e al territorio, fantastica per rifocillarsi dopo una lunga camminata, non c’è niente di meglio.

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>