Lucca conserva ancora oggi un grande fascino, grazie al lascito delle epoche precedenti alla nostra. Non è sicuramente un caso che numerose sono le associazioni di rievocazione storica che di anno in anno propongono eventi e manifestazioni per cercare di portare davanti agli occhi di tutti i fasti di una Lucca di oltre 600 anni fa.

Una di queste manifestazioni in particolare, che ha preso il via dal giugno 2016, ha guadagnato rapidamente popolarità grazie ad un mix di attività diverse, come l’artigianato, lo spettacolo e ovviamente la rievocazione. Sì, probabilmente avrai già capito che stiamo parlando di Lucca Medievale.

Lucca Medievale nasce da un’idea all’interno dell’associazione Contrade San Paolino, e che coadiuvata dall’associazione Promo-Terr, e col supporto del Comune di Lucca, portano in Piazza San Francesco una manifestazione di due giorni che da subito cattura l’attenzione del pubblico.

Ovviamente non possono mancare le disfide di tiro fra i balestrieri, gli sbandieratori e le danze storiche, ma anche i falconieri con le loro esibizioni di volo, i mangiafuoco durante le ore notturne, e altri artisti di strada che riescono a intrattenere il pubblico, sia grandi che piccini, dalla mattina fino a tarda sera. Ovviamente non può mancare l’area gastronomica, dove il pubblico può rifocillarsi e gustare le tipiche prelibatezze delle terre lucchesi.

Il successo di pubblico conferma l’idea, e dal 2018 la manifestazione si sposta nei giardini che partono da Porta Sant’Anna fino a Porta San Donato per far spazio alla sempre più alta richiesta di artigiani e di pubblico che affolla la manifestazione già dall’ora di pranzo del primo giorno.

Il prossimo appuntamento è per la quarta edizione di Lucca Medievale, che si svolgerà il weekend dell’1-2 Giugno.

(foto di Giuseppe Leonardi da Lucca Medievale 2018)

The following two tabs change content below.
Giovanni Toraldo
sono nato a Lucca, di giorno lavoro come sviluppatore software mentre la sera e i weekend divento un temibile balestriere in grado di colpire una moneta da 2 euro a 36 metri di distanza. Da circa 3 anni faccio parte dell’associazione di rievocazione storica Contrade San Paolino, mi occupo della comunicazione su web e social, scrivo articoli sugli eventi organizzati dall'associazione e del reclutamento delle nuove leve.
Giovanni Toraldo

Ultimi post di Giovanni Toraldo (vedi tutti)

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Commenta l'articolo

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare i tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>