Era il 1255 quando Lucca fa fondare dal podestà milanese Guiscardo Pietrasanta la città che porta il suo nome.
Perché Lucca vuole una città proprio in questa parte della Versilia? Semplice: per la ricchezza del territorio, ma soprattutto per la posizione strategica.

La zona di Pietrasanta è ricca di ferro e argento: col ferro ci forgio le spade per combattere e vincere le battaglie e con l’argento ci posso anche battere moneta che servirà per combattere e vincere le battaglie.

Questo già i Longobardi lo sapevano: infatti, costruirono qui una torretta di controllo (e possiamo anche ipotizzare un piccolo insediamento), oggi conosciuta come Rocca di Sala, inglobata nelle mura trecentesche di Castruccio Castracani, proprio in cima alla città.

La Rocca Arrighina

Dicevamo anche che Pietrasanta ha una posizione strategica, perché?
Sostanzialmente i motivi sono due:

  1. la vicinanza “giusta” con il mare e il porto di Motrone, quindi questo permette alla città facili e convenienti scambi commerciali e una buona difesa da eventuali sbarchi nemici;
  2. a due passi da Pietrasanta passa la via Aurelia, ma soprattutto ci passa la via Francigena. Perché le strade sono così importanti? Perché sulle strade ci passano pellegrini e mercanti, che agli occhi di un commerciante medievale sono monete ambulanti.

Per capire l’importanza solo della via Francigena basta pensare alla città di Siena, che sorge su un territorio praticamente privo d’acqua!! Ma la ricchezza e l’opulenza portata dalla strada ha fatto sì che anche un bisogno primario come l’acqua passasse in secondo posto.

Anche Castruccio Castracani, grande condottiero e signore di Lucca, aveva capito l’importanza strategica della città e nella prima metà del Trecento la fa fortificare. La torre vicina alla Porta a Pisa l’ha fatta chiamare Arrighina, in onore del figlio Arrigo.

Pietrasanta diventerà poi terra contesa da Lucca e da Firenze e nel 1513 Leone X emanerà un Lodo papale nel quale dichiarerà che la città appartiene al territorio fiorentino: per questo sul Duomo c’è lo stemma Medici (o meglio lo stemma di Leone X, che era un Medici) e nella piazzetta a fianco il Marzocco, leone simbolo di Firenze.

Per saperne di più, perchè non prenotare una passeggiata? Ecco il link: https://www.welcome2lucca.com/tour/pietrasanta-la-piccola-atene/

The following two tabs change content below.
Annalisa Marraccini

Annalisa Marraccini

Sono Annalisa, ma tutti mi chiamano Anna, o meglio “l’Anna”. Sono fiorentina, laureata in Scienze del Turismo e sono della Vergine ascendente Sagittario, una quadratura che unisce precisione e fantasia! La storia e l’arte mi appassionano, ma quello che veramente mi rapisce sono quelle che chiamo le “chicche”, ovvero le curiosità, gli aneddoti, le storielline che si nascondono e rendono unico un quadro, un palazzo o una piazza.
Annalisa Marraccini

Ultimi post di Annalisa Marraccini (vedi tutti)

Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con tutti!

Commenta l'articolo

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Puoi utilizzare i tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.